Ultima modifica: 3 Aprile 2019

Infanzia Bambi – Trarivi

 

Scuola dell’Infanzia “BAMBI”
Trarivi di Montescudo – Via Ca’ Pazzaglia, 53

Tel. 0541.984207

ANNO SCOLASTICO 2018/ 2019
2 SEZIONI FUNZIONANTI

a tempo Normale

Sezione A – Sezione B
ORARIO INGRESSO – USCITA ALUNNI 8.00 – 16.00  articolato su 5 giorni (da Lunedì a Venerdì)
RICEVIMENTO DOCENTI I rapporti con le famiglie degli alunni vengono curati quotidianamente in maniera informale durante i momenti di ingresso/uscita. Sono previsti durante l’anno scolastico incontri calendarizzati (colloqui individuali, assemblee). Gli insegnanti offrono altresì la loro disponibilità a ricevere i genitori su appuntamento, ogni qualvolta se ne presenti la necessità.
 RESPONSABILE PLESSO  Insegnante: Silvia Loddo
INSEGNANTI IN SERVIZIO Sezione A

De Vecchi Fiore Angela

Giannini Barbara

Gasperi Laura (I.R.C.)

Sezione B

Loddo Silvia

Bronzetti Francesca

Gasperi Laura (I.R.C.

 

  Attività di coding 

 

Campi di esperienza: attività progettuale

“I colori del carnevale”, la Scuola dell’infanzia Bambi si colora d’allegria

Laboratorio di lingua inglese “Good morning children, welcome back to school”. Scuola Infanzia “Bambi”

 

PROGETTUALITA’ SCUOLA DELL’INFANZIA

“BAMBI” – TRARIVI di MONTESCUDO- MONTE COLOMBO

clicca sull’immagine

 

Scuola dell’Infanzia: percorsi formativi

Definire i percorsi formativi è un’operazione complessa, che acquista il suo significato più realistico e concreto quando focalizza la sua attenzione sulla persona. Ciò impone di pensare e condividere momenti costruttivi che richiedono l’individuazione di specifiche attività di insegnamento/apprendimento da organizzare e svolgere con modalità diverse, a seconda dei bisogni educativi e delle peculiarità individuali. E’ in quest’ottica che i percorsi educativi e didattici dei tre gradi scolastici acquistano coerenza, seguendo una logica pedagogica basata sul lavoro collegiale e sostenuta dal dialogo, dall’impegno e dalla competenza di tutti gli operatori scolastici. L’Obiettivo Formativo – “Coinvolgere, includere ed orientare”  diventa allora la “mission” di istituto, l’impronta per costruire un percorso unitario con gli alunni… “per vivere attivamente e consapevolmente nella società.

La Scuola dell’Infanzia si propone di condurre ed accompagnare i bambini e le bambine lungo “sentieri” che abbracciano saperi, emozioni, esperienze, curiosità, timori e “coraggi”; alla scoperta di nuovi mondi, nuovi significati, nuove possibilità, nuovi incontri, per ampliare la mente ed allargare il proprio universo.

La scuola individua l’Orizzonte conoscitivo da raggiungere tramite sistemi Simbolico-Culturali che permettono di costruire rappresentazioni e descrizioni in grado di restituire aspetti significativi della realtà come “forme di organizzazione della conoscenza adulta: Linguaggi, Scienze, Arti”.

L’attività progettuale che si sviluppa attraverso “I campi di esperienza”, ambiti del fare e del pensare del bambino, è supportata dalla “narrazione”.

La Scuola dell’Infanzia si pone la finalità di promuovere lo sviluppo di IDENTITA’, AUTONOMIA, COMPETENZA, CITTADINANZA attraverso i Campi di Esperienza:

Il sé e l’altro: le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme.

Il corpo e il movimento: Identità, Autonomia, Salute.

Immagini, suoni, colori: Gestualità, arte, musica, multimedialità.

I discorsi e le parole: Comunicazione, lingua, cultura.

La conoscenza del mondo: Ordine, misura, spazio, tempo, natura.

La Scuola dell’Infanzia considera il bambino come soggetto attivo, in grado di apprendere “attraverso l’esperienza, l’esplorazione, i rapporti con i coetanei e gli adulti, con la natura, gli oggetti e l’arte… attraverso la rielaborazione personale e collettiva”. I percorsi di apprendimento per la Conoscenza si sviluppano attraverso:

L’educazione affettiva/relazionale

L’educazione alla salute

L’educazione motoria

L’educazione stradale

L’educazione alla sicurezza

La convivenza civile

La musica, l’arte pittorica, la poesia

L’esplorazione di suoni e significati in lingua inglese

La biblioteca scolastica e la lettura

 




Link vai su